Eclissi in classifica

Eclissi in classifica

L’8 marzo scorso si concludeva la più grande iniziativa italiana a sostegno della letteratura di qualità: Modus Legendi 2020.
In classifica nazionale, nonostante la tragicità degli eventi, “Eclissi” di Ezio Sinigaglia, Nutrimenti Edizioni.
Come abbiano fatto i lettori a decretare il successo del progetto resta un fenomeno che continua a meravigliare per solidarietà fra coloro che credono ancora nell’individuazione del merito e del suo riconoscimento ufficiale.


Anche quest’anno avevamo selezionato 5 titoli:

  1. “Amatka” di Karin Tidbeck, Safarà editore,
  2. “Eclissi” di Ezio Sinigaglia, Nutrimenti edizioni,
  3. “Il testamento dell’uro” di Stéphanie Hochet, edizioni Voland,
  4. “Marino il mio cuor” di Eugène Savitzkaya, Prehistorica editore,
  5. “Microfictions” di Régis Jauffret, edizioni Clichy.

Dal 28 gennaio al 6 febbraio si sono svolte le votazioni e il libro più votato è stato, per l’appunto, “Eclissi” di Ezio Sinigaglia.

Dal 2 all’8 marzo si è svolta la “settimana dell’acquisto”: ce l’abbiamo fatta! Per la quarta volta siamo riusciti a portare un libro in classifica nazionale.

Nonostante negli ultimi giorni fosse sorta l’emergenza coronavirus e molti lettori ci avessero detto di non potersi recare in libreria, siamo riusciti ugualmente a raggiungere il prezioso obiettivo.

“Eclissi” è un testo edito nel 2016 ma per i lettori di Billy, il vizio di leggere – gruppo (su facebook); questo è un dettaglio irrilevante. Volevano un bel libro in classifica: “Eclissi” è tornato sugli scaffali delle librerie ed è stato acquistato da migliaia di persone.

Grazie a quanti hanno lavorato a questa iniziativa e a quanti, ancora una volta, hanno creduto in Modus legendi, siamo riusciti a dimostrare anche quest’anno che uniti si può influenzare il mercato dando una scossa alle classifiche di norma affollate da titoli ben promossi ma commerciali. I lettori amano i libri di qualità.

Se vogliamo che le cose cambino occorre imparare a scegliere, a barcamenarsi in questo mercato editoriale sovraccarico e sempre in crisi. Vogliamo incrementarlo questo mercato, perché noi amiamo i libri ma preferiamo leggere e consigliare e regalare i libri di pregio.

Chi scrive ha partecipato alla lettura consapevole condivisa di “Eclissi”, svoltasi tra i billyni dal 25 maggio al 3 giugno, ancora consultabile per chi non avesse potuto prendervi parte.
È stata un’esperienza arricchente, che conferma la caratura del libro, per la storia (intrigante, profonda e mai banale), per la scrittura (precisa, ben curata, arricchita da giochi linguistici e che personalmente ho trovato molto ben riusciti e divertenti). Un’esperienza che ha visto i billyni confrontarsi e condividere le proprie riflessioni con sincera generosità, stuzzicati da Angelo con le sue solite e straordinarie competenza e passione. Alla lettura ha partecipato anche l’autore del libro, Ezio Sinigaglia, che ha risposto alle nostre domande ma di cui ho apprezzato anche una certa discrezione e riserbo, volti a mio parere a lasciarci liberi, a lasciarci il piacere del “viaggio”, senza influenzare o indirizzare verso traiettorie obbligate, che nella buona letteratura non dovrebbero esistere.

Ce l’abbiamo fatta quattro volte su quattro. E chissà che non ci riproveremo. Ciò che è certo è che Billy è la casa di quanti abbiano a cuore la letteratura e la cultura come base imprescindibile, se vogliamo che la nostra vita e la nostra società abbiano un senso.

Ti è piaciuto? Condividilo!
Arianna Cona
Scritto da
Arianna Cona
Di' la tua

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.